Le zucchine sono le bacche (in gergo botanico “peponidi”), di una pianta cespugliosa con grandi foglie a forma di cuore originaria dell’America centro-meridionale, appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, come l’anguria. In estate la pianta emette i bei fiori gialli e campanulati commestibili che poi lasceranno spazio alla zucchina.

 

 

 

La forma è cilindrica o tondeggiante a seconda della varietà, con buccia verde scuro con striature bianco-giallastre. Esistono anche varietà interamente verde chiaro o grigio-giallastre. La polpa è bianca, acquosa e in parte composta dai semini della pianta, che negli stadi precoci di maturazione sono ancora molto teneri. Anche per questo motivo le zucchine si raccolgono anticipando un po’ la maturazione, in modo da mantenere la polpa tenera e soda e la buccia tesa.

Proprietà nutrizionali

E’ un vegetale povero di calorie (11 Kcal per 100 grammi), composto al 90% di acqua; contiene anche:

  • minerali (potassio, sodio, ferro, calcio, fosforo e manganese)
  • vitamine (in particolare la vitamina A, antiossidante e antiage, favorente l’abbronzatura, e la vitamina C, anch’essa antiossidante e immunostimolante)
  • acido folico (importante assumerlo in gravidanza, soprattutto da fonti naturali)
  • aminoacidi essenziali come il triptofano, importante per la trasmissione di impulsi nervosi e la sintesi proteica;
  • fibre (contenute soprattutto nei semi), utili per contrastrae la stipsi e favorire il transito intestinale.

Tra i suoi benefici:

  • azione antiinfiammatoria per le vie urinarie e la prostata;
  • azione diuretica (utili in caso di insufficienza renale);
  • basso indice glicemico
  • alta digeribilità

Anche i fiori sono preziosi: ricchi di vitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina C, e di sali minerali, come ferro, calcio magnesio, potassio: sono facilmente digeribili, ipocalorici, antiossidanti, diuretici e drenanti.

Acquisto e conservazione

Meglio acquistare zucchine piccole, con la buccia lucida e la polpa soda, elementi indispensabili per accertarsi di mangiare un prodotto ottimo. Una leggera peluria è normale e, anzi, è sintomo di freschezza, così come la presenza del fiore attaccato, ancora gonfio e sodo.

Una volta acquistate, le zucchine si conservano bene fino a tre giorni in frigorifero nel cassetto per le verdure, mentre i fiori vanno consumati rapidamente. Le zucchine devono essere lavate bene prima di consumarle dato che si consumano con la buccia, mentre i fiorni possono essere sciacquati velocemente e non vanno lasciati in ammollo, data la loro delicatezza. Si possono poi far asciugare posizionandoli su uno strofinaccio. Per pulirli, si recide il gambo, si apre la corolla e con le mani o con l’aiuto di piccole forbici o un coltellino si elimina il pistillo interno, commestibile ma amarognolo.

Curiosità

Le Zucchine trombetta sono una specie particolare di zucchine, caratterizzate dalla forma molto lunga e sottile con un arrotondamento finale, simili appunto a una “trombetta”: oltre alla forma, il gusto è più aromatico e delicato delle zucchine normali, la consistenza è più croccante e la polpa più compatta e dolce. Inoltre, hanno la caratteristica di avere i semi concentrati sul bulbo presente nell’estremità inferiore, lasciando il resto della polpa completamente priva di semi.

Delle piante di zucchine e trombette si possono mangiare anche i germogli con le piccole foglie, dette tenerumi, un concentrato di sali minerali e potassio con spiccate proprietà disintossicanti e diuretiche.

 

 

Add your comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy Cookie Policy

SEGUICI SUI SOCIAL

NEWSLETTER

TABA Società Semplice Agricola - © 2019 Diritti riservati - Piva 12006240019 - Strada Chieri, 60 10020 - Pecetto T.se TO